Salta al contenuto
Soccorritori salvavita della comunità

L'RCP dell'astante salva vite

Ogni minuto conta

L'arresto cardiaco improvviso è una delle cause principali di morte in tutto il mondo. Ogni cinque secondi un arresto cardiaco improvviso provoca un decesso, con più di 6 milioni di morti ogni anno. La stragrande maggioranza degli arresti cardiaci si verifica in casa e per quasi il 40% di questi casi è presente un astante.

Dopo 1 minuto, le cellule cerebrali senza ossigeno iniziano a morire.  I tempi di risposta dei servizi medici di emergenza possono mediamente raggiungere i 7-12 minuti o superare tale tempistica. La capacità degli astanti di praticare RCP nell'attesa dell'ambulanza è fondamentale per la sopravvivenza e per i risultati positivi del paziente.

Le percentuali di RCP eseguita dagli astanti variano significativamente. In alcuni luoghi, solo il 5% degli astanti esegue l'RCP e in altri luoghi la percentuale sale al 70%. Aumentando la capacità di eseguire RCP da parte degli astanti, c'è un grande potenziale diaumento dei tassi di sopravvivenza.

Creare comunità di soccorritori salvavita

È essenziale che le persone della comunità agiscano. La soluzione è un training diffuso sull'RCP in tutte le comunità. Il riconoscimento precoce di un arresto cardiaco in stadio iniziale e la conoscenza delle procedure da attuare successivamente possono migliorare notevolmente i risultati e la sopravvivenza dei pazienti.

In molti paesi, tra cui Stati Uniti, Norvegia, Svezia, Singapore, Corea, Regno Unito e Danimarca, sono state avviate iniziative di training per un gran numero di astanti della comunità attraverso scuole o organizzazioni di volontariato.

Una storia di successo

La Danimarca è uno dei diversi paesi che hanno avviato attività a livello nazionale per insegnare l'RCP. Il programma ha introdotto il training obbligatorio per gli studenti delle scuole elementari e per coloro che intendono conseguire una patente di guida. Sono stati distribuiti kit di training didattici, è stata offerta una guida assistita da operatore e sono stati installati DAE in luoghi pubblici.

Aumento delle percentuali di sopravvivenza in tutto il mondo

Laerdal, insieme a stimati partner, funge da catalizzatore per aiutare i nostri clienti a implementare programmi efficaci. Dall'America all'Australia, dalla Danimarca alla Corea, i risultati parlano da soli.

L'American Heart Association (AHA) e la British Heart Foundation (BHF) hanno collaborato con Laerdal per attuare programmi ad ampio raggio per fornire training agli scolari e ai soccorritori laici nelle loro comunità. Negli Stati Uniti, più di 2 milioni di scolari vengono addestrati ogni anno sulla pratica dell'RCP.

Nel 2011, a Nowon, un distretto di Seoul, in Corea, è stata implementata un'iniziativa ad ampio raggio di training sull'RCP e sull'RCP con assistenza telefonica. In tre anni, 40.000 persone sono state addestrate e il numero di sopravvissuti ogni anno è quasi triplicato.

In Svezia, il numero di sopravvissuti da arresto cardiaco è aumentato da 156 nel 1998 a 586 nel 2015. Questo massiccio aumento della sopravvivenza corrisponde a un notevole aumento di RCP eseguita dagli astanti, che ora raggiunge il 71%. L'aumento può anche essere attribuito al training sistematico di quasi 3 milioni di persone e all'introduzione dell'RCP con assistenza telefonica.

Lo studio Pan Asian Resuscitation Outcomes Study (PAROS) descrive come i programmi di istruzione della comunità sull'RCP con assistenza telefonica, che includono il riconoscimento dell'arresto cardiaco e la pratica dell'RCP con assistenza dell'operatore, possano migliorare i tassi di sopravvivenza.

Supporto offerto da Laerdal

Le iniziative della comunità volte ad aumentare il training sull'RCP e a migliorare la qualità dell'RCP fornita, sono fondamentali per aumentare la sopravvivenza. Implementando programmi ad ampio raggio sul training dell'RCP e fornendo un training frequente e di alta qualità, misurato sistematicamente per elevare le prestazioni, possiamo contribuire a salvare più vite, insieme.

 

Richiesta informazioni

Come preferite essere contattati?

Gestiremo i dettagli di contatto personali degli utenti con attenzione, come delineato dall'Informativa sulla privacy di Laerdal.